IL BLOG DI INES ROSANO

-A +A

LA LETTURA NELLA PRIMA INFANZIA

LA LETTURA NELLA PRIMA INFANZIA

 

I libri per la prima infanzia presentano un ventaglio di scelte sempre più ricche e differenziate, caratterizzate da storie semplici e immagini stimolanti, offrendo molteplici possibilità di approcci e conoscenze. Tra i vari obiettivi emerge la necessità di aiutare i bambini a scoprire il piacere di leggere, aspetto importante nel processo di crescita: stimolare fin dalla prima infanzia un rapporto positivo con i libri, sviluppando curiosità e interesse, significa promuovere lo sviluppo del bambino non solo sul piano linguistico e cognitivo, ma anche emotivo e relazionale. La lettura ad alta voce da parte dell’adulto contribuisce ad educare all’ascolto, aumentare i tempi di attenzione, arricchire il lessico, reinterpretare la realtà; rafforza il legame affettivo con la l’adulto, attraverso un’esperienza di condivisione, scambio e interazione.

Per motivare il bambino alla lettura occorre considerare i suoi bisogni, legati al piacere di interagire con l’ambiente, conoscere e scoprire, percepire affettività e sicurezza:

  • proporre dei libri che catturino l’attenzione dei piccoli per lo stile ricco di immagini e colori, e per i contenuti semplici e interessanti; favorire il contatto con libri che emettono suoni, si muovono, galleggiano;
  • curare le ripetizioni delle narrazioni, trovando dei ritmi adeguati al bambino;
  •  partire dai suoi interessi e arricchire gradualmente le proposte;
  • predisporre uno spazio adeguato e tranquillo per la lettura ad alta voce da parte dell’adulto;
  • utilizzare delle strategie didattiche adeguate: la rilettura delle storie, il coinvolgimento diretto del bambino attraverso la manipolazione del libro, la rielaborazione in forma ludica dei contenuti.

La passione per la lettura va trasmessa e incentivata senza forzare, costruendo insieme dei momenti di condivisione che siano stimolanti e divertenti, attraverso il piacere di fantasticare, scoprire, comunicare e vivere un contatto con gli altri, il mondo e se stessi.

Sin dalla prima infanzia è importante suscitare interesse, offrire la possibilità di toccare, annusare, scoprile il libro attraverso un approccio tattile e sensoriale, guardare le immagini, denominare oggetti e personaggi.

Tenere molti libri a disposizione dei bambini, in ripiani bassi e facilmente raggiungibili, consente di poterli prendere spontaneamente, manipolarli, sfogliarli: libri colorati e ricchi di immagini in modo da stimolare l’attenzione e l’interesse.

 Creare momenti di lettura, narrazione e condivisione rappresenta uno spazio importante per conoscere emozioni e sentimenti, stabilire relazioni positive, stimolare l’immaginario, arricchire le competenze e costruire esperienze.

I libri sono trampoliDa mettere nei piediIl mondo è senza limitiE da lassù lo vedi

I libri sono trampoliPer vivere più a fondoLa testa nelle nuvoleE i piedi sopra il mondo

I libri sono trampoliLe storie sono tanteChi legge salta i limitiCon passi da gigante

(B. Tognolini)

 

 

Dott.ssa Ines Rosano

Pedagogista clinico

Ines_rosano@hotmail.com

Aggiungi un commento

CAPTCHA
Questa domanda è per verificare che tu sia un essere umano e prevenire l'invio automatico di spam.
CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.